martedì 24 aprile 2007

ARTE MACABRA

Ammetto una certa difficoltà a far accettare al mondo circostante certi miei gusti intrinsecamente controcorrente. Il bello è che sono genuini ed affatto dettati da "mode" o "pose": ai tempi in cui la Berta filava e io vestivo di rosa, già comunque palesavo certi macabri pruriti. Il resto è venuto da sè. Come dire, è stata una forma autoeducazione "sentimentale".

La famiglia resta un grosso scoglio. La Madre è il mio Scilla e Cariddi. Specialmente da quando il mio amore per il Lato Oscuro è diventato più produttivo, e me ne esco con foto dalle tematiche piuttosto peculiari. Girare per casa imbrattata di sangue teatrale, o pitturata di nero come se piovesse petrolio, è una mission impossible. Studio preventivamente gli angoli dove la visuale materna sarà ridotta, elaboro probabili scuse nel caso venissi colta mentre scivolo di soppiatto nel bagno con lo struccante stretto nel pugno e il fil di ferro che mi insalama a modino. Per non parlare dei metri di Scottex intrisi di quel particolare tono di rosso, che fanno perentoriamente esclamare "ma-ti-è-uscito-il-sangue-dal-naso????". No, mà, se così fosse sarei già morta dissanguata...

Eppure mamma è quella stessa persona che, ignara di tutto, mi ha comprato la spugnetta naturale dalle forme un po' irregolari che ha metaforicamente simulato un cuore appena strappato dal petto. Mi è insomma stata complice senza saperlo. E ha pure cercato una spugnetta carina, che profumava di latte. Le ho spiegato che mi serviva per delle foto... Che foto?
C'è del trucco teatrale.... Ma quanto tinge/sporca? Niente, mà, tranquilla, mi serve, poi ti spiego...
Ma ti è uscito il sangue dal naso? No, è che questo rossetto proprio non veniva via...
.
.
.
.
Mah!

4 commenti:

Daniele ha detto...

Quando mi vesto per andare alle serate,mio padre mi guarda e squote la testa, la mia testa.

il picci ha detto...

"Squote"?
Geniale anche quando sbagli.

Elisaday ha detto...

che bella immagine tu che cerchi di eludere la sorveglianza della mater ;)

Pao ha detto...

Io scriverei "scquote", che da quel non so che di liquido, come in "sciaguattare".