mercoledì 4 luglio 2007

PAR BLEU? NO, PAR NOIR!

Le giornate trascorrono convulsive nel grullaio, roba da abbrutire i pinoli (perchè i pinoli si abbrutiscono? ... appunto...).
Tu sei lì che mediti scene da film e una nuova vita lontano dalle macchine-che-spiano-i-cervelli, e clicchi come un automa il pulsantino di download della posta aziendale. Ohibò, che mail è questa? Da ClienteX a Dark Lady??? Per un secondo due piani spazio-temporali si sovrappongono. No, perchè questa è la mail di lavoro, giusto? Macheccccà???
ClienteX, un francese del piffero, uno che non compra, quando compra non paga, generalmente rompe solo i marùn, e soprattutto te li rompe in francese, riceve istruzioni da un simpa-collega di passarmi un ordine. Il simpa-collega nel suo address book mi ha segnato col nickname di Dark Lady (chissà come mai). Il francese è un uomo che non ha dubbi nella vita e segue pedissequamente gli ordini: io sono Dark Lady. Anche a non sapere l'inglese, spero gli sia parso quanto meno insolito, e si sia cagato un po' sotto, tanto per (del tipo: ma da che gente mi servo? cose così...).
Vado dal simpa-collega.
Io: "Forse è il caso mi richiami col mio nome e cognome. Qui si creano imbarazzanti equivoci."
Lui: "Perchè, non sei una Dark Lady?"
Io: "..."
(ah, se tutti là dentro dovessimo appellarci coi nicknames più appropriati, altro che equivoci, altro che imbarazzi!)

Per inciso, io non chiamerei mai un mio account di posta "Dark Lady". Non sono così banale.

9 commenti:

Pao ha detto...

A me a lavorare mi chiamano Paolo. Frustrazione.

Daniele ha detto...

Curiosamente a lavorare è l'unico posto in cui mi chiamano per nome.

prescia ha detto...

a me giuseppina.....sucidio.....

il picci ha detto...

A me al lavoro mi chiamano i'tennico.

Il Misantropo ha detto...

Dehihihohoho! Chissa' perche dark lady... magari lady daemonia e' piu' fico, ma che ci voi fa'.

Ah, l'altra sera mi son visto Hostel... e come dicono a rifredi: che cac***a di filme!

Elisaday ha detto...

fosse stato veramente un collega "simpa", t'avrebbe chiamato bright lady. comunque parecchio professionale, complimenti

Anonimo ha detto...

A lavoro NON mi chiamano Gaber, lo giuro. Anche perchè, in realtà, la gerarchia vuole che sia io a chiamare gli altri.

Rodrigo ha detto...

Oi, achei teu blog pelo google tá bem interessante gostei desse post. Quando der dá uma passada pelo meu blog, é sobre camisetas personalizadas, mostra passo a passo como criar uma camiseta personalizada bem maneira. Se você quiser linkar meu blog no seu eu ficaria agradecido, até mais e sucesso. (If you speak English can see the version in English of the Camiseta Personalizada. If he will be possible add my blog in your blogroll I thankful, bye friend).

la Nera Signora ha detto...

Camiseta personalizada?

Ma che gente ti scrive? (appunto)